Il tuo studio è a prova di recessione? Uno sguardo ai dati sulla ricerca online di servizi odontoiatrici da parte di nuovi pazienti
  • 15 settembre 2020
In un momento di difficoltà - reso ancor più difficile dallo spettro di un nuovo inasprimento delle misure di distanziamento sociale - gli odontoiatri e imprenditori guardano al futuro e si chiedono come affrontare una nuova recessione, conseguenza economica diretta della pandemia.

La domanda è molto semplice: l’odontoiatria può essere considerata un “servizio essenziale”? La riflessione scaturisce anche dal fatto che i servizi odontoiatrici essenziali (e talvolta nemmeno quelli) sono a carico del SSN, lasciando però scoperta una quantità enorme di casi.

La risposta è altrettanto semplice: sì, l’odontoiatria è un servizio essenziale per tutti, anche se la disparità di trattamento rispetto al resto della sanità pubblica induce i pazienti (specialmente quelli con meno disponibilità economica) a rimandare visite e interventi e a considerare la salute orale come differibile.

Il punto è che le persone avranno sempre bisogno di un dentista, anche se la percezione comune è di poter “rimandare le spese” odontoiatriche a tempi migliori.
Ma guardando il quadro completo è facile rendersi conto che il settore della salute orale è - a differenza di molti altri servizi di certo non indispensabili - un’industria a prova di recessione.

Questo vuol dire che i dentisti possono dormire sonni tranquilli?
No, e la storia recente (basti pensare agli anni immediatamente successivi alla crisi del 2008) lo dimostra.
Significa però che gli studi odontoiatrici hanno maggiori possibilità di superare la crisi rispetto a tante altre imprese non essenziali: un vantaggio di cui ogni odontoiatra dovrebbe essere ben consapevole e che può essere messo a frutto con le giuste strategie di marketing odontoiatrico.
 

Trend di ricerca: cosa ci dicono le ricerche online dei pazienti

Cosa succederebbe se potessimo “spiare” le ricerche dei nostri pazienti, e vedere come cercano i servizi odontoiatrici su Google?
In realtà possiamo: abbiamo già parlato in passato di Google Trends, uno strumento gratuito che permette a chiunque di controllare le ricerche effettuate dalle persone in tutto il mondo nel corso del tempo.

Se analizziamo le ricerche per le parole chiave “dentista” (in rosso) e “studio dentistico” (in blu) dal 21 novembre 2019 ad oggi otteniamo dei dati interessanti:


Nel grafico possiamo individuare 3 flessioni: quella centrale e più evidente è relativa ai mesi di lock-down, la prima e l’ultima sono in corrispondenza delle ferie natalizie e della settimana di ferragosto.

Inoltre, Google Trends ci dice anche quali sono le ricerche associate:



Che implicazioni hanno questi dati per il dentista imprenditore?

I grafici ci raccontano che, sebbene ci sia stata una flessione nella ricerca online di un dentista da parte dei pazienti, l’effetto è stato solamente temporaneo. Non solo: le ricerche associate mostrano un’impennata di interesse per le condizioni igieniche, per le forme di odontoiatria sociale e per sapere quando avrebbero riaperto gli studi.

Le persone sono interessate alla propria salute orale, nonostante le difficoltà economiche. Cercano soluzioni alternative, vogliono sicurezza e soprattutto continuano a cercare i servizi di un buon dentista. Non solo: la flessione nelle ricerche è circostanziata al lock-down e alle irrinunciabili ferie, ma i pazienti hanno ripreso a rivolgersi ai dentisti non appena hanno potuto uscire di nuovo.
 

Tagliare le spese di marketing: un errore da non fare

Nonostante - dati alla mano - i pazienti abbiano continuato a cercare servizi odontoiatrici online, la maggior parte dei professionisti ha deciso di far fronte alla crisi tagliando le spese, in particolar modo quelle di marketing.

L’effetto immediato è di risparmio, ma le conseguenze di una strategia simile si ritorcono contro lo studio stesso, che diventa “invisibile” di fronte a tutti i potenziali pazienti in cerca di cure.

Quando si ferma il marketing, succedono tendenzialmente 3 cose:

1. Chi taglia le spese di marketing diventa meno visibile, riceve meno appuntamenti e ha minori possibilità di attirare nuova pazientela.

2. Si perde tutto il flusso di pazienti che - dopo un lock-down durato mesi - ha bisogno urgente di un buon professionista.

3. Una minore competizione online comporta anche un abbassamento del costo degli annunci, creando una grande opportunità per chi invece non ha paura di investire anche in un momento di crisi.
 

Cosa significa tutto ciò per il vostro marketing? 5 consigli da seguire?

Le considerazioni fatte finora ci portano a una grande domanda: cosa fare per trarre il meglio dalla situazione di crisi e dalla potenziale recessione e salvaguardare lo studio dentistico nel quale avete investito energie, risorse e impegno?

1. Non fermate le vostre strategie di web-marketing. Se non avete mai considerato di investire in questo settore, questo è il momento migliore.

2. L’abbassamento dei costi degli annunci è un’opportunità da non perdere per raggiungere nuovi pazienti proprio nel momento in cui i vostri competitor perdono presa e diventano meno visibili.

3. Non dimenticate che le persone a casa passano più tempo sui social: cominciate a pensare alla vostra presenza online soprattutto dove le persone passano più tempo.

4. Continuate a comunicare con i vostri pazienti e fate sapere loro che ci siete, che potete aiutarli e che siete attenti alle loro esigenze (anche economiche): è un’occasione d’oro per lavorare sulla fidelizzazione.

5. Fate informazione e parlate loro di prevenzione, sia correlata al COVID che strettamente alla salute orale: sapere di essere al sicuro e di affidarsi a un dentista attento e preparato predispone i pazienti a investire il proprio denaro in cure odontoiatriche invece di aspettare e procrastinare.

Come abbiamo potuto vedere insieme, l’analisi delle ricerche online offre numerosi spunti per migliorare il proprio business e far fronte alla crisi attuale e a quelle future. Naturalmente è necessario possedere competenze giuste e saper attuare le strategie migliori: per questo, fortunatamente, è sufficiente rivolgersi alla giusta formazione, per restare sempre al top e ottenere il meritato successo professionale.

Richiedi informazioni

* i campi contrassegnati sono obbligatori
Titolare del Trattamento

Serimedical S.r.l., con sede in via Locatelli, 2, 37122 Verona (VR), CF e P. Iva 04257860231 (in seguito, “Titolare” o “Serimedical”), in qualità di Titolare del Trattamento, informa ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento UE n. 2016/679 (in seguito, “GDPR”) che i Dati di persone fisiche residenti nell’Unione Europea (in seguito “Cliente” o “Interessato”), di cui l’azienda è venuta in possesso durante lo svolgimento della propria attività, saranno trattati con le modalità e per le finalità seguenti.

Oggetto del Trattamento

Il Titolare tratta i dati personali (ad esempio nome, cognome, codice fiscale, email, numero telefonico, ecc. in seguito, “dati personali” o anche “dati”) acquisiti anche verbalmente o comunicati dall’Interessato in fase di registrazione al sito web e/o all'atto dell’iscrizione al servizio di newsletter del Titolare o all’atto dell’esecuzione di un contratto in cui l’Interessato è parte.

Base giuridica e Finalità del Trattamento

I dati personali sono trattati:
  1. senza il consenso espresso dell’Interessato (art. 6 lett. B del GDPR), per realizzare l’oggetto sociale del Titolare, in particolare:
    1. adempiere agli obblighi precontrattuali, contrattuali e fiscali derivanti da rapporti in essere con il Cliente;
    2. adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine dell’Autorità;
    3. permettere l’iscrizione al servizio di newsletter fornito dal Titolare e degli ulteriori Servizi eventualmente richiesti;
    4. esercitare i diritti del Titolare.
  2. previo specifico consenso dell’Interessato (art. 6 lett. A del GDPR), mediante Informativa specifica e separata da questa, per le finalità in essa indicate.
Si segnala che ai clienti della Serimedical, potranno essere inviate comunicazioni commerciali relative a servizi e prodotti del Titolare analoghi a quelli di cui il Cliente ha già usufruito, salvo dissenso espresso dell’Interessato.

Modalità del Trattamento

Il trattamento dei dati personali del Cliente è realizzato per mezzo delle operazioni indicate all’art. 4 n. 2 del GDPR e precisamente: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modifica, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati. I dati personali sono sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico.
Il Titolare tratterà i dati personali per il tempo necessario per adempiere alle finalità di cui all’art. 3 della presente informativa e comunque per non oltre 10 anni dalla cessazione del rapporto con il Cliente. I dati raccolti e non soggetti a conservazione determinata dalla legge saranno conservati per non oltre 2 anni dalla cessazione del rapporto con l’Interessato.
I dati saranno inoltre trattati nel rispetto del principio di riservatezza e di sicurezza, in particolare, saranno adottate tutte le misure tecniche, informatiche, organizzative e procedurali di sicurezza in modo che sia garantito il livello adeguato di protezione dei dati indicati dall’art. 32 del GDPR.

Accesso ai Dati

I dati del Cliente potranno essere resi accessibili per le finalità di cui all’art. 3.A) e 3.B) della presente informativa:
  1. a dipendenti e collaboratori del Titolare, nella loro qualità di incaricati e/o responsabili interni del trattamento e/o amministratori di sistema;
  2. a terzi soggetti (ad esempio, provider per la gestione e manutenzione del sito web, fornitori, istituti di credito, studi professionali, etc.) che svolgono attività in outsourcing per conto del Titolare, nella loro qualità di responsabili esterni del trattamento.

  Comunicazione dei Dati

Senza espresso consenso del Cliente (art. 6 lett. b) e c) del GDPR), il Titolare potrà comunicare i dati per le finalità di cui all’art. 3.A) della presente informativa a Organismi di vigilanza, Autorità giudiziarie nonché a tutti gli altri soggetti ai quali la comunicazione sia obbligatoria per legge o necessaria per l’espletamento delle finalità dette.

Trasferimento dei Dati

La gestione e la conservazione dei dati personali avverranno su server del Titolare ubicati all’interno dell’Unione Europea e/o di società terze incaricate e debitamente nominate quali Responsabili del trattamento. Attualmente i server sono situati in Italia. I dati non saranno oggetto di trasferimento al di fuori dell’Unione Europea. Resta in ogni caso inteso che il Titolare, ove si rendesse necessario, avrà facoltà di spostare l’ubicazione dei server in Italia e/o Unione Europea e/o Paesi extra-UE. In tal caso, il Titolare assicura sin d’ora che il trasferimento dei dati extra-UE avverrà in conformità alle disposizioni di legge applicabili stipulando, se necessario, accordi che garantiscano un livello di protezione adeguato e/o adottando le clausole contrattuali standard previste dalla Commissione Europea.

Natura del conferimento dei Dati e conseguenze del rifiuto di rispondere

Il conferimento dei dati per le finalità di cui all’art. 3.A) della presente informativa è obbligatorio. Il mancato conferimento comporterà l’impossibilità per Serimedical di dare seguito al rapporto in essere con l’Interessato.

Diritti dell’interessato

Nella qualità di interessato, il Cliente ha i diritti di cui agli artt. 15 - 21 del GDPR e precisamente i diritti di:
  1. ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
  2. ottenere l'indicazione:
    1. dell'origine dei dati personali;
    2. delle finalità e modalità del trattamento;
    3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
    4. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato;
    5. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati;
  3. ottenere:
    1. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
    2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
    3. l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;
  4. opporsi, in tutto o in parte:
    1. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
    2. al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale, mediante l’uso di sistemi automatizzati di chiamata senza l’intervento di un operatore mediante email e/o mediante modalità di marketing tradizionali mediante telefono e/o posta cartacea. Si fa presente che il diritto di opposizione dell’interessato, esposto al precedente punto b), per finalità di marketing diretto mediante modalità automatizzate si estende a quelle tradizionali e che comunque resta salva la possibilità per l’interessato di esercitare il diritto di opposizione anche solo in parte. Pertanto, l’interessato può decidere di ricevere solo comunicazioni mediante modalità tradizionali ovvero solo comunicazioni automatizzate oppure nessuna delle due tipologie di comunicazione.
Ove applicabili, il Cliente ha quindi i diritti di cui agli artt. 15-21 del GDPR, ovvero il diritto di accesso, il diritto di rettifica, il diritto all’oblio, il diritto di limitazione di trattamento, il diritto alla portabilità dei dati, il diritto di opposizione, nonché il diritto di reclamo a un’Autorità di Controllo.

Modalità di esercizio dei diritti

Il Cliente potrà in qualsiasi momento esercitare i propri diritti inviando:
- una raccomandata A/R a Serimedical S.r.l., via Locatelli 2, 37122 Verona (VR);
- una e-mail all’indirizzo info@serimedical.it
- una PEC all’indirizzo serimedicalsrl@legalmail.it

Minori

I Servizi del Titolare non sono destinati a minori di 18 anni e il Titolare non raccoglie intenzionalmente informazioni personali riferite ai minori. Nel caso in cui informazioni su minori fossero involontariamente registrate, il Titolare le cancellerà in modo tempestivo, su richiesta dell’interessato.

Titolare, responsabile e incaricati

Il Titolare del trattamento è Serimedical S.r.l. in nome del proprio rappresentante legale.
L’elenco aggiornato dei responsabili e degli incaricati al trattamento è custodito presso la sede del Titolare del trattamento.

Modifiche alla presente Informativa

La presente Informativa può subire variazioni. Si consiglia, quindi, di controllare regolarmente questa Informativa anche sul nostro sito internet e di riferirsi alla versione più aggiornata.
 
Do il consenso

Serimedical - Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti ai colleghi che hanno già scelto la formazione Serimedical!

Dichiaro di aver letto e compreso l'informativa privacy (leggi)
Hai domande? Fatti contattare da un nostro esperto